Danzare in modo libero, fluido ed organico con sequenze che usano come variabili: la musica, lo spazio, il tempo, il flusso, l’improvvisazione personale e il gruppo.

Attraverso queste variabili ogni danzatore può sondare le proprie qualità di movimento e ricercare un proprio linguaggio: può avere l’opportunità di diventare autore di sé.

Le tecniche Limòn e Cunningham sono tra le più diffuse e le più complete per fare di questo tipo di danza un perfetto connubio di tecnica ed espressività.

con ELIANA GHIONE