officina_danza_ottavia_corsi

OFFICINA DANZA 8TTAVIA centro per la formazione artistica e il benessere, offre una serie di attività quali danza di tutti i tipi, teatro, canto e musical come pure corsi di fitness rivolte a persone di ogni età!!!
Ecco a voi la descrizione delle singole attività con i relativi orari

APer qualsiasi dubbi e domande  usare il modulo che vedete a destra.
Grazie. La Direzione

 
MODERN-JAZZ

Modern-JazzLa lezione inizia con un riscaldamento dapprima in centro e poi a terra che include esercizi di tecnica classica, stretching, potenziamento, isolazioni e sbarra a terra seguendo la tecnica jazz più completa e conosciuta fondata negli USA da Luigi e importata in Europa da Matt Mattox.
Si imparano poi i passi fondamentali di danza moderna nelle “diagonali” affrontando giri, salti e “battements”, cioè gli slanci delle gambe, per poi arrivare a fine lezione a ballare vere e proprie coreografie negli stili più diversi: dal commerciale, al lyrical, a coreografie tratte o ispirate ai musicals più famosi.

Un allenamento completo e tanto coinvolgimento nell'espressività per diventare, se si vorrà, veri e propri ballerini.

con SILVIA CAVALLERI

Livello INTERMEDIO: MARTEDÌ e GIOVEDÌ ore 15.45/16.45
Livello AVANZATO: MARTEDÌ e GIOVEDÌ ore 20.00/21.30

MODERN-BABY

Modern-BabyLa danza modern-baby pensata e studiata per i bambini in età evolutiva che rispetta la crescita e stimola la flessibilità del corpo, la coordinazione e il senso ritmico così come la concentrazione, la socializzazione, il senso dello spazio e l’espressività.
E’ strutturata come una vera e propria lezione di tecnica modern-jazz a misura di bambini a cui si aggiungono giochi di gruppo per sensibilizzare alla musica, alla creatività e allo spirito di gruppo.

L’uso delle musiche più amate rendono ancora più coinvolgente questa lezione da anni amatissima dai bimbi che frequentano le scuole elementari.

con SILVIA CAVALLERI

MARTEDÌ e GIOVEDÌ ore 18.00/19.00 o 19.00/20.00

GIOCADANZA

Giocadanza

La danza inizia giocando!!! Una lezione rivolta ai bambini dai 3 ai 6 anni (scuola materna) per iniziare a ballare... giocando!
L’impostazione dello stile è quello della danza modern-jazz e, attraverso il gioco, i bimbi affrontano veri e propri esercizi volti a potenziare le proprie capacità fisiche, ad esplorare sé stessi, la relazione con gli altri e lo spazio, a stimolare creatività, musicalità e fantasia...
Muoveranno i loro primi passi di danza, con salti e giri tonificheranno i muscoli, giocheranno sui contrasti piccolo-grande, veloce-lento, bello-brutto, piano-forte... impareranno a conoscere meglio la destra e la sinistra, ad affrontare la timidezza e a danzare vere e proprie coreografie.

Insomma: tanto lavoro... divertendosi e giocando insieme!!!

con SILVIA CAVALLERI

MARTEDÌ e GIOVEDÌ ore 17.00/18.00

DANZA CLASSICA E PUNTE

Danza classica e punte

Il corso prevede lo studio sistematico di quegli esercizi canonici della tecnica classica : a terra, alla sbarra, al centro.

L’allievo acquisterà la padronanza del corpo, delle sue possibilità fisiche, tecniche, artistiche, musicali esprimendo al massimo il proprio talento.

con ANNA MARIA SARIGU - ELEONORA CASSERI

LUNEDÌ e MERCOLEDÌ ore 15.30/17.00

CLASSICA 1° CORSO

Classica 1 corso

Il corso prevede lo studio sistematico di esercizi per la costruzione di un corpo che danza. Rafforzamento muscolare, lavoro mentale, musicalità, senso del ritmo, sono gli obiettivi da raggiungere per addentrarsi nello studio vero e proprio della tecnica della danza classica.

con ANNA MARIA SARIGU - ELEONORA CASSERI

MERCOLEDÌ ore 18.00/19.00
VENERDÌ ore 17.30/18.30

PROPEDEUTICA 1 e 2
Propedeutica

Il corso di propedeutica ha la finalità di portare gli allievi alla completa conoscenza del corpo e dei movimenti che questo esegue nello spazio.

Attraverso esercizi specifici, gioco, improvvisazione, conoscenza del ritmo e della musica, l’allievo avrà la possibilità di esprimere le sue emozioni e di condividerle con la classe socializzando con i compagni di corso e sviluppando quella conoscenza muscolare e mentale necessaria per intraprendere studi più avanzati indirizzati alla danza classica.


con ANNA MARIA SARIGU - ELEONORA CASSERI

LUNEDÌ e MERCOLEDÌ ore 17.00/18.00
VENERDÌ ore 16.30/17.30

HIP-HOP
Hip-Hop

La lezione di Hip-Hop è indirizzata a tutti i coloro che hanno voglia di "scatenarsi" a ritmo di musica funk.
L'obiettivo degli insegnanti sarà di trasmettere nozioni teorico-pratiche sia di old school (poppin' e lockin') che di new style e house.

La musica black sarà l'elemento portante della lezione in quanto permetterà tutti i gli allievi di fare pratica sia attraverso esercizi di mobilizzazione del corpo, sia attraverso la composizione di piccole coreografie, finalizzate a far esprimere tutti gli allievi con il proprio "groove".


con CHIARA PARAGGIO - CAROLINA TERESI

LUNEDÌ e MERCOLEDÌ 16.45/17.45 e 17.45/18.45

BREAK-DANCE E GIOCO BREAK

Break-Dance e Gioco BreakIl corso di breakdance o “b-boying” è adatto sia ai bambini più piccoli che ai ragazzi più grandi. Si studieranno le radici e la storia della cultura “hip hop”, le basi della parte ballata ed i primi elementi tecnici (foundation), che rendono questa danza tra le più belle ed acrobatiche del mondo!

Chi si avvicina a questo stile di danza imparerà divertendosi ad esprimersi e relazionarsi con gli altri anche attraverso il ballo e, tramite una sana competizione, accrescerà la propria autostima ed autoefficacia, sia nella breakdance, che nella vita di tutti i giorni!


con ALESSIO SIGNORE

GIOCO BREAK: LUNEDÌ ore 18.00/19.00
BREAKDANCE ore 19.00/20.00 + un sabato al mese

TIP-TAP

tip-tap


Il Tip Tap è una danza a podo-percussione. Il corso è rivolto a persone di ogni età anche per coloro i quali non hanno alcuna preparazione o base di danza e a tutti i professionisti che desiderano acquisire una preparazione ulteriore e specifica nella Tap Dance (cantanti, ballerini e attori di musical, performer, ecc.).
La metodologia con la quale i nostri corsi sono concepiti, partono dal metodo classico (swing, swing-jazz, etc.) fino a tutte le contaminazioni musicali attuali del Tip Tap.
Il corso permetterà agli allievi di avvicinarsi ad uno stile di danza piuttosto sconosciuto e non molto vicino a quelli che sono i canoni Italiani di danza. Tra gli obiettivi primari del corso ci sono:
miglioramento del senso del ritmo e della musicalità, coordinazione del corpo con particolare attenzione agli arti inferiori e superiori, acquisizione della capacità di ballare: in gruppo, assolo, in coppia, acquisizione della capacità di distinguere i vari strumenti tra quelli che compongono una big band e riuscire ad estrapolarne il ritmo fino ad arrivare a danzare un controcanto e un contrappunto da una melodia già esistente e inoltre il montaggio di coreografie da esibire esclusivamente a provini e casting.
La metodologia didattica si basa su tre sezioni fondamentali: riscaldamento, diagonali, coreografie.


Il Tip-Tap è un’esplosione di energia che coinvolge davvero tutti!

con MONIA SCHIETROMA

Bambini: MERCOLEDÌ ore 17.45/18.45 e VENERDÌ ore 18.45/19.45
Adulti: VENERDÌ ore 20.00/21.30

SALSA CUBANA
salsa_cubanaLa lezione sarà eminentemente di SALSA CUBANA, lo stile della strada.
È il ballo popolare che si balla nelle strade di Cuba, principalmente nel quartiere "Cayo Hueso" a L'Habana.
Il bello di questo stile è che ognuno potrà creare il proprio, ma con il dominio della tecnica. Questo farà si che l'UOMO possa comandare e la DONNA possa interpretare bene i comandi del suo compagno.
Ci riscaldiamo, pratichiamo ed impariamo a ritmo di Salsa Cubana. Generalmente la musica Cubana e Portoricana ci accompagneranno nella lezione.
Altre tecniche saranno insegnate per far si che gli allievi abbiano una vera cultura dei balli Cubani, come saper sentire la clave, il Controtiempo, Son Montuno e Son.

Come complemento alla cultura di balli Latinoamericani il corso include Bachata (Stile Dominicano - Antille Olandesi), nel corso saprete il perché...


 Il nostro motto: "NON È FORZA, È TECNICA"


D-STARS: BRUNO PICCONI E MARTINA GRAMICCIA

Principianti/Intermedi: VENERDÌ ore 20.30/21.30
Intermedi/Avanzati: VENERDÌ ore 21.30/22.45

[contactform formname="contatti_120742849539965390" email="info@officinadanzaottavia.it"]
DANZA DEL VENTRE

Danza del ventre

Grazie alla danza del ventre ogni donna può riscoprirsi femminile, intrigante e attraente facendo attività fisica! La danza del ventre infatti allena tutti i muscoli del corpo senza tralasciarne nessuno. I benefici sono molteplici: rassoda, modella, rilassa, allevia i dolori della schiena e del ciclo e soprattutto coinvolge la mente favorendo l'accettazione del proprio fisico, l'autostima e la fiducia in sè stessi.
Il corso è adatto a donne di tutte le età e con qualsiasi corporatura, senza necessarie pregresse esperienze con il mondo della danza o dello sport.
Scoprire la pancia è assolutamente facoltativo e in nessun modo essenziale al fine del movimento. E' consigliato un abbigliamento comodo e aderente. Gradite sono le cinture con le monetine o parei con frange ecc. per mettere in evidenza il bacino ed evidenziare i movimenti.Sono benvenute tutte le bambine senza esclusione alcuna.

Non è necessaria una preparazione di base o specifiche fisiche. E' gradito un abbigliamento aderente e comodo. Sono obbligatorie le scarpette mezzapunta utilizzate nella danza classica.

con MONA K

Principianti: MERCOLEDÌ ore 20.00/21.00
Intermedi/avanzati: MERCOLEDÌ ore 21.00/22.00

BURLESQUE

BurlesqueQuesto corso si rivolge a tutte coloro che vogliono riscoprire, rispolverare o esplorare per la prima volta la propria femminilità; ogni donna ha nascosta dentro di sè una starlette, noi vogliamo portare alla luce il vostro “io burlesque”. Non sono richiesti particolari requisiti o esperienze precedenti,pretendiamo solo voglia di divertirsi e di tanta leggerezza.
Nel corso verranno affrontati anche i seguenti argomenti: il panorama internazionale, le dive di oggi, il mood e l’importanza del nome d’arte e primo set fotografico con il vostro abbigliamento burlesque: pose, espressione e liguaggio del corpo, red carpet, walk on e walk out, le braccia come cornice, gestione del palcoscenico, l’arte del teasing, l’importanza dell’attesa per accrescere il desiderio (guanti da sera, calze e reggicalze, no autoreggenti, scarpe con tacco), la lingerie e la sua storia, primo laboratorio sartoriale (completo intimo base da arricchire e modificare, frange, perline, pizzo etc.), improvvisazione e imitazione, le insidie del palco, clap clap, accessori, feticci, oggetti del desiderio, (un oggetto qualsiasi a scelta).
Ballon Class: (scarpe con tacco, completo intimo, palloncini, fettuccia elasticizzata, spillone); look & style: laboratorio trucco e parrucco d’epoca, shake, shimmy, bump & grind, floor work, storyboard, la creazione della vostra prima performance.
Fan Dance Class: coppia di ventagli, costume di scena, secondo laboratorio teatrale “il copricapo”
Military Class: frustino, stivali e cappello; look & style: secondo laboratorio trucco e parrucco, ideazione del look adatto alla performance; Chair Dance Class; Boa Class; Silk Fan Dance Class; tassel twirling, la tecnica e la creazione di un paio di tassel (un paio di nappine da passamaneria o un paio di orecchini pendenti che non usate più, forbici, colla, ago e filo); presentazione del proprio personaggio e nome d’arte, set fotografico, esibizione; preparazione saggio finale con una coreografia di gruppo.

con SCARLETT MARTINI

LUNEDÌ ore 20.00/22.00

TEATRO JUNIOR 1 e 2

teatro_bambiniQuanto fa bene recitare per usare la fantasia, superare la timidezza, acquistare sicurezza di sé!
I bambini sono gli attori protagonisti della loro vita e in questo corso scopriranno sé stessi e gli altri anche attraverso giochi di ruolo.

La lezione include un riscaldamento vocale e muscolare, esercizi di fantasia con oggetti vari, lettura di testi a scelta, improvvisazione con uso di oggetti e parole, preparazione e lettura di alcune scene tratte da opere varie.

con ROSSELLA ROCCHI

MERCOLEDÌ ore 17.45/18.45 e 18.45/19.45

CANTO

canto_adultiIl laboratorio corale fornisce una preparazione musicale di base che prevede l’apprendimento della pratica del canto corale nel quale ogni studente apprende a suonare il proprio strumento (voce) insieme ad altri, acquisendo così progressivamente un maggior controllo nell’esecuzione, e migliorando la capacità di suonare a tempo, di intonare correttamente, di articolare il fraseggio e dosare le dinamiche, in una crescente consapevolezza del proprio contributo alla creazione di un costrutto musicale collettivo ed unitario. Il CORO come COMUNICAZIONE dell'INDIVIDUO, tra INDIVIDUI. Comunicare contemporaneamente come individuo e come gruppo è possibile attraverso il coro.

Il coro ha sempre avuto un ruolo centrale anche nelle tragedie greche: un ruolo maieutico, di indirizzo di partecipazione.
È un mezzo di comunicazione e di ascolto multidimensionale: sia perché è necessario conoscere e avere padronanza della propria voce, sia perché è contemporaneamente ascolto di se stessi e degli altri, e di gruppo perché tutti insieme si comunica ad un pubblico. Il coro è “accordarsi” con gli altri, cambiare il nostro modo di ascoltare noi stessi e gli altri per comunicare qualcosa che può essere maggiormente efficace perché è individuo e gruppo contemporaneamente.

Come avverrà tutto ciò? Partendo dall’ascolto di brani scelti (anche dagli stessi partecipanti) si sperimenterà la coralità come mezzo di conoscenza di se stessi e degli altri, di compartecipazione empatica delle assonanze e delle dissonanze proprie ed altrui. Si sperimenterà la flessibile mutabilità della nostra musicalità utilizzabile come tecnica di comunicazione a tutto tondo. La musica ci circonda. Tutto è musica e musicalità. La musica è il mezzo di comunicazione per eccellenza. Intergenerazionale e internazionale. Facciamo della “nostra” musicalità il nostro individuale e corale mezzo di comunicazione e di cambiamento.

Parte teorica sulla tecnica vocale: cenni di fisiologia vocale; cenni sulla corretta postura del cantante, tecnica respiratoria, uso consapevole dei risuonatori.
Parte teoria musicale: i nomi delle note, cenni sui valori musicali (note e pause), brevi cenni sulla definizione di tempo, battuta, cenni di educazione all’ascolto.
Parte pratica: vocalizzi (che verranno di volta in volta personalizzati a seconda del livello di apprendimento), studio di brani scelti dal docente tra un elenco proposto dagli allievi e/o dall'insegnante.

Un altro strumento utilizzato nel laboratorio corale sarà il registratore. Abbiamo constatato l'importanza che ha per gli allievi poter riascoltare ciò che hanno prodotto in precedenza e la possibilità di ripetere la canzone o l'improvvisazione per, magari, modificarla o semplicemente migliorarla.

con GIANNA TARTAGLIA

GIOVEDÌ ore 16.00/17.00

CANTO JUNIOR

Canto juniorIl laboratorio corale fornisce una preparazione musicale di base che prevede l’apprendimento della pratica del canto corale nel quale ogni studente apprende a suonare il proprio strumento (voce) insieme ad altri e insieme ad altri strumenti, acquisendo così progressivamente un maggior controllo nell’esecuzione e migliorando la capacità di suonare a tempo, di intonare correttamente, di articolare il fraseggio e dosare le dinamiche, in una crescente consapevolezza del proprio contributo alla creazione di un costrutto musicale collettivo ed unitario. Il CORO come COMUNICAZIONE dell'INDIVIDUO, tra INDIVIDUI. Comunicare contemporaneamente come individuo e come gruppo è possibile … attraverso il coro.

È un mezzo di comunicazione e di ascolto multidimensionale: individuale perché è necessario conoscere e avere padronanza della propria voce, nel gruppo perché è contemporaneamente ascolto di se stessi e degli altri, e di gruppo perché tutti insieme si comunica ad un pubblico. Il coro è “accordarsi” con gli altri, cambiare il nostro modo di ascoltare noi stessi e gli altri per comunicare qualcosa che può essere maggiormente efficace perché è individuo e gruppo contemporaneamente.

Come avverrà tutto ciò? Partendo dall’ascolto di brani scelti (anche dagli stessi partecipanti) si sperimenterà la coralità come mezzo di conoscenza di se stessi e degli altri, di compartecipazione empatica delle assonanze e delle dissonanze proprie ed altrui. Si sperimenterà la flessibile mutabilità della nostra musicalità utilizzabile come tecnica di comunicazione a tutto tondo. La musica ci circonda. Tutto è musica e musicalità. La musica è il mezzo di comunicazione per eccellenza. Intergenerazionale e internazionale. Facciamo della “nostra” musicalità il nostro individuale e corale mezzo di comunicazione e di cambiamento.

Livello di partenza: conoscenza di base della teoria musicale (accenni ai ritmi, ai valori delle figure, intervalli-altezza suoni, nomi delle note) con utilizzo di varie metodologie. Sentire e scoprire il ritmo su di se’, udire suoni che appartengono al mondo che ci circonda. Conoscenza livello base/intermedio e iniziale indirizzamento verso la consapevolezza del proprio strumento: tecnica respiratoria, uso della maschera. Il linguaggio e le immagini utilizzate dal docente saranno, di volta in volta, adattate all’esperienza musicale pregressa e acquisita nel corso delle lezioni dall’allievo.

La docente si occuperà, attraverso il colloquio iniziale, e tramite altri momenti dedicati alla comunicazione con l’allievo, di creare una scheda dedicata al repertorio che vuole studiare. In questo elenco, sceglierà i pezzi che meglio si confanno alle caratteristiche vocali, musicali e psicologiche dell’allievo. Il principio che su tutti prevarrà sarà quello della salvaguardia dello strumento (voce) e dell’espressione delle potenzialità dell’allievo.
Un altro strumento utilizzato nel laboratorio corale sarà il registratore. Abbiamo constatato l'importanza che ha per i bambini e i ragazzi poter riascoltare ciò che hanno prodotto in precedenza e il desiderio di ripetere la canzone o l'improvvisazione per, magari, modificarla o semplicemente migliorarla.

con GIANNA TARTAGLIA

GIOVEDÌ ore 17.00/18.00

TACCHI GYM

Tacchi gymTacchi vertiginosi impazzano tra le star (e non solo)... Ma la lezione di "tacchi gym" serve anche a tonificare.
I tacchi slanciano la gamba, rendono eleganti, qualche volta fanno soffrire (in realtà spesso), ma possono anche far bene ai glutei e ai muscoli delle gambe. Parola degli esperti, che sottolineano come già il fatto stesso di stare in piedi sui tacchi alti porti a contrarre i muscoli maggiormente rispetto a quando si indossa un normale paio di sneakers.
Per questa lezione sono di rigore i tacchi a spillo!!!
L'obiettivo iniziale e' quello di aiutare le donne, spesso "costrette" a portare tacchi molto alti, a familiarizzare con una camminata non sempre facile, in seguito si uniscono gli esercizi di camminata e portamento a quelli per tonificare il fisico. Associando poi alcuni movimenti specifici di stretching, è possibile andare ad agire sulla tonicità del fisico, migliorandola.

I sostenitori della Tacchi Gym, sbarcata anche in Italia da qualche tempo, promettono glutei più sodi, addominali più piatti e cosce più modellate.

con SIMONA MASTRECCHIA

MARTEDÌ e GIOVEDÌ ore 9.00/9.50

KUNG FU

kung_fu

Kung Fu è un termine molto generico con il quale, soprattutto in occidente, si indica l’insieme delle Arti Marziali di derivazione cinese. Tantissime sono le scuole e soprattutto i modi per incarnare la tradizione marziale cinese, tant’è vero che un motto tradizionale recita che esista uno stile per ciascuna famiglia, se non addirittura per ciascuno.

Nei nostri corsi di Kung Fu pratichiamo diversi stili tradizionali, Shaolin, Hung Gar, Wing Chun ecc, che consentono di sperimentare molteplici modi utilizzare il corpo e la mente, questo perché il Kung Fu sia uno strumento di evoluzione, di ricerca, alla scoperta della congiunzione tra bellezza estetica ed efficacia marziale.
Nelle lezioni si alternano elementi di preparazione atletica, stretching, studio delle forme, della storia del Kung Fu, tecniche acrobatiche, esercizi tradizionali a coppia, tecniche di condizionamento fisico e tanto altro. Per noi il Kung Fu vuole essere uno strumento grazie al quale l'allievo comprende le proprie possibilità fisiche e mentali, migliora se stesso sia nella pratica marziale sia nelle relazioni con gli altri, sempre con la riferibilità all’idea che l’Arte Marziale così insegnata vuole proporre soprattutto una Via di crescita.

Chi frequenta questo corso ha il desiderio di intraprendere un percorso di ricerca personale e di condividere le proprie esperienze con i compagni di pratica e grazie a questo desiderio condiviso che si respira un clima di amicizia!

con GIANNA TARTAGLIA

MARTEDÌ ore 17.00/18.00
GIOVEDÌ ore 18.00/19.00

DANZA CONTEMPORANEA

Danza ContemporaneaDanzare in modo libero, fluido ed organico con sequenze che usano come variabili: la musica, lo spazio, il tempo, il flusso, l’improvvisazione personale e il gruppo.
Attraverso queste variabili ogni danzatore può sondare le proprie qualità di movimento e ricercare un proprio linguaggio: può avere l’opportunità di diventare autore di sé.

Le tecniche Limòn e Cunningham sono tra le più diffuse e le più complete per fare di questo tipo di danza un perfetto connubio di tecnica ed espressività.

con ELIANA GHIONE

VENERDÌ ore 15.15/16.30

FITNESS DANCE

finess_danceA chi non piacerebbe poter dimagrire e anche tonificare divertendosi? Se poi si amano la danza e la musica ritmata allora questa lezione è proprio ciò che fa per voi. Si tratta di una disciplina caratterizzata da energia, ritmo, sensualità.
Come si può intuire già dal nome di questo nuovo training di gruppo, si tratta di un allenamento duro e molto aerobico che richiede grinta e dinamismo ed è ottimo per gambe e glutei.
Ma in cosa consiste esattamente? Non ci si deve aspettare una lezione simile a quelle di danza, in cui contano la tecnica, l'eleganza e la precisione di ogni gesto: qui bisogna solo lasciarsi andare, seguire la musica e ripetere i movimenti proposti divertendosi.

In genere, alla fine dell'allenamento vengono effettuate anche delle mini-coreografie.

con SIMONA MASTRECCHIA

LUNEDÌ, MERCOLEDÌ e VENERDÌ ore 9.00/10.00

PILATES

Pilates mamme in gravidanzaIl metodo Pilates è una disciplina che mira a distendere e potenziare i muscoli migliorando elasticità, equilibrio, respirazione, postura e allineamento. Ha lo scopo di rinforzare il centro dell’organismo attraverso l’utilizzo dei muscoli addominali e della muscolatura profonda. Il Metodo si prefigge di ottenere questi obiettivi eseguendo movimenti lenti, mantenendo una grande concentrazione e attenzione alla respirazione, in modo che l’attività fisica risulti in una maggiore consapevolezza del proprio corpo e dei movimenti che si compiono. Bilancia e riallinea il corpo migliorando anche la percezione del proprio fisico e riducendo quindi i rischi di lesioni o eventi traumatici.

Inoltre, poichè tutti gli esercizi si possono modificare secondo le esigenze individuali, uno degli aspetti più interessanti del Pilates è che è adatto a tutti, indipendentemente da età, corporatura o condizioni di allenamento.

con JASMINE ARLEO

MARTEDÌ ore 17.00/18.00 e 18.00/19.00
GIOVEDÌ ore 19.00/20.00
anche per MAMME IN ATTESA E CON BEBE' il LUNEDÌ e il MERCOLEDÌ ore 10.00/11.00

POSTURALE

PosturaleQuesta ginnastica è importante non solo per chi presenta dolori e vari disturbi alla colonna vertebrale ma è anche l' ideale per migliorare la mobilità articolare e la flessibilità muscolare.
Inoltre si può dire che ha anche uno scopo preventivo per prevenire l' insorgenza di dolori e fastidi a spalle e schiena, dovuti magari ad una errata postura assunta durante la giornata.

Gli obiettivi di questo corso saranno prendere conoscenza della propria postura, apprendere la posizione corretta da assumere e un miglioramento della coordinazione.

con JESSICA BARTOLINI

LUNEDÌ ore 20.00/21.00
MERCOLEDÌ ore 19.00/20.00
VENERDÌ ore 19.00/20.00

GINNASTICA DOLCE

nonni-dance

Anche con l'avanzare dell’età si può ballare!!! E dato che il corpo richiede però maggiori cure, con una appropriata ginnastica e l’ausilio della musica, si otterrà il beneficio di ritardare ed attenuare gli effetti dei processi di invecchiamento su tutto l'organismo e anche a livello psicologico mantenendo una vita sociale attiva e divertendosi.

con JESSICA BARTOLINI

MARTEDÌ ore 11.00/12.00

ZUMBA

zumba

Zumba è una lezione di fitness musicale di gruppo che utilizza i ritmi e i movimenti della musica afro-caraibica, mixati con i movimenti tradizionali dell'aerobica.
Mescola l’aerobica e i balli latino americani,utilizzando quattro ritmi base: merengue, salsa, reggeaton e cumbia. Si possono usare anche altri ritmi come hip hop e rap, ma i primi quattro non possono mai mancare. Una lezione di zumba combina ritmi veloci e lenti che tonificano e scolpiscono il corpo usando un approccio “aerobico fitness” che permette di rinforzare i muscoli e raggiungere grandi benefici cardiaci.
Le coreografie sono create appositamente per fornire al partecipante un lavoro di alta intensità cardio-vascolare e un'alta dose di tonificazione su gambe e glutei principalmente, nonché un alto consumo calorico grazie alla sua intensità variabile.

La Zumba è facile e divertente, non serve essere ballerini o avere qualità particolari, basta avere voglia di divertirsi!

 

con JASMINE ARLEO

MARTEDÌ ore 19.00/20.00
GIOVEDÌ ore 18.00/19.00

YOGA

yogaDurante il corso verranno insegnate tecniche di respirazione (Pranayama) e posizioni (Asana). La struttura di una lezione tipo prevede l'inizio con una o più tecniche di respirazione per predisporre l'allievo alla pratica yoga.
Seguono posizioni di scioglimento del corpo, posizioni per la mobilizzazione della colonna vertebrale in tutte le direzioni, posizioni di equilibrio e per concludere un breve rilassamento guidato.
La lezione verrà modulata sul livello degli allievi offrendo a tutti - indipendentemente dall'età, dalla forma fisica e dall'esperienza nello yoga - spunti di approfondimento delle posizioni.

Durante il mese verrà mantenuta la stessa sequenza di posizioni per consentire a tutti di lavorare sulle posizioni e sulle tecniche di respirazione ognuno secondo le proprie possibilità.

con KATIA PALLUCCA - FRANCESCA VITTORINI

MARTEDÌ e VENERDÌ ore 10.00/11.00
MERCOLEDÌ ore 20.00/21.00
GIOVEDÌ ore 17.00/18.00

PRE BOXE

boxingDisciplina nata negli anni '90 che per la prima volta fa uscire i principi della boxe fuori dalle corde del ring. Ideata dalla mente geniale del Maestro Renato Mura, si rivolge a tutti coloro che hanno sempre apprezzato la nobile disciplina del pugilato senza riuscire ad entrare in quel mondo riservato a pochi eletti.
Con l’avvento della Pre Boxe, anche chi non possiede le doti innate di un pugile, con un allenamento duro e faticoso, può ottenere gli stessi benefici fisici e mentali.
Ereditando dalla Boxe fondamentali come la tecnica e la preparazione atletica, la Pre Boxe tralascia la componente agonistica, risultando così una disciplina dinamica e divertente. La fisicità di un pugile è indubbiamente una delle più ben costruite ed attraenti. Rispettando la corporatura individuale, il tecnico lavorerà sullo sviluppo dei muscoli evitando l’ipertrofia, con l’ausilio di allenamenti funzionali, come il Power Training e il Circuit Training.
La lezione prevede un breve riscaldamento seguito da 45 minuti di intensa attività fisica con l’ausilio di attrezzature funzionali, al ritmo di una musica martellante.
La musica ad elevati BPM contribuisce infatti alla secrezione di una catecolamina chiamata NORADRENALINA, che ha lo scopo di preparare l'organismo ad uno sforzo psicofisico importante. Un’intensa attività aerobica consente al fisico di raggiungere la soglia anaerobica lattacica (stimata intorno alla soglia dei 180 battiti al minuto).

Tramite il ciclo di KREBS si produce ATP (energia pronto-uso) bruciando quindi i grassi. Al termine dei 45 minuti di sforzo la lezione prevede un ciclo di Stretching mirato all’allungamento dei muscoli per evitare contratture e/o strappi.

con LUCA COMUCCI

LUNEDÌ ore 19.00/20.00
MERCOLEDÌ ore 21.00/22.00
VENERDÌ ore 19.30/20.30